Chieti, il Pd e i 700 mila euro tagliati all’edilizia scolastica

mattatoio-chieti-protesta-comune

“Non è concepibile che vengano tagliati 700 mila euro di fondi destinati all’edilizia scolastica cittadina per debiti fuori bilancio, seppur accumulati negli anni”. Così il consigliere comunale del Pd a Chieti Alessio Di Iorio.

“Sappiamo benissimo che non si tratta di debiti la cui responsabilità è riconducibile a questa amministrazione, ma questo non ridimensiona la gravità di una scelta assurda come quella di tagliare 700 mila euro di fondi destinati all’edilizia scolastica”. I debiti fuori bilancio del Comune di Chieti, 4 milioni di euro circa, finiranno sul tavolo della Corte dei Conti ma tra i banchi dell’opposizione, Pd e M5S, circola con insistenza la volontà di far chiarezza su quella che definiscono, pur con voci e motivazioni differenti, una scelta scellerata. Nelle parole di Di Iorio, al microfono del Tg8, il timore che altre voci di bilancio come sociale e cultura possano essere alleggerite: ” Verificheremo e denunceremo ai cittadini, ma se così fosse come sempre a pagare saranno le fasce più deboli o che hanno già abbondantemente pagato in termini di pochi fondi e progetti annullati”.

Il servizio del Tg8:

Sii il primo a commentare su "Chieti, il Pd e i 700 mila euro tagliati all’edilizia scolastica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*