Che fine farà il Frecciarossa Pescara-Milano?

Che fine farà, da metà dicembre, il Frecciarossa Pescara-Milano( e viceversa)? Se lo domanda Tomei della Cna Abruzzo dopo aver “studiato” il nuovo orario invernale di Trenitalia.

Con il nuovo orario invernale di Trenitalia, in vigore da metà dicembre, il treno superveloce (9594 è il numero del convoglio, ndr) che collega il capoluogo adriatico con Milano, in poco più di 4 ore, sparisce dai radar ossia dall’orario ufficiale di Trenitalia. “Consultando online gli orari – spiega il responsabile regionale di Cna Turismo, Cristiano Tomei,– emerge che le ultime corse prenotabili sul “Frecciarossa” portano le date del 9 e 10 dicembre prossimi. A partire da domenica 11, infatti, da Pescara si potrà arrivare a Milano solo con treni “Frecciabianca”, ed eventuale cambio a Bologna per chi desideri raggiungere Milano con il “Frecciarossa”. Lo stesso accade, ovviamente, a percorso invertito: l’attuale orario di partenza,  fissato a seconda dei giorni da Milano Centrale per le 6 o 7,45 del mattino (con arrivo a Pescara alle 10.08 o alle 11,51) con la stessa data verrà cancellato”. Tomei, che gira il quesito “sul destino riservato in Abruzzo al treno superveloce all’azienda ferroviaria, alla Regione a al Comune di Pescara”,  si chiede se “si tratti di un errore materiale, di una scelta momentanea dettata dal cambio degli orari, o al contrario di carattere definitivo”: “In questo secondo caso – conclude Tomei – ci troveremmo di fronte ad una forte penalizzazione per tutto il territorio abruzzese”. 

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Che fine farà il Frecciarossa Pescara-Milano?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*