Cepagatti, muore facendo jogging

Il suo cuore, giovane e allenato, si è fermato senza lasciargli scampo: ha perso i sensi mentre faceva jogging Paolo Palmucci un 30 enne di Cepagatti, morto ieri per un arresto cardiocircolatorio.

Amava lo sport e amava la sua fidanzata con la quale sabato avrebbe giurato eterno amore con la promessa di matrimonio in Municipio a Cepagatti. E, invece, per Paolo Palmucci non c’è stato nulla da fare quando i medici del 118 sono giunti sul posto dove alcuni passanti lo avevano visto un istante prima cadere a terra esanime mentre faceva jogging. Un’ora di corsa  che era abituato a concedersi quasi tutti i giorni dopo il lavoro: Paolo, 30 anni molto noto a Cepagatti, era un vero sportivo appassionato anche di bicicletta. Per il suo cuore sono state inutili tutte le manovre di soccorso che i medici immediatamente giunti sul posto della tragedia hanno tentato di compiere. Paolo è morto a pochi giorni dalla vigilia di un giorno molto atteso e sognato con la sua amata Simona: sabato avrebbero sancito l’inizio di una meravigliosa vita insieme con a promessa di matrimonio fissata in Comune, a Cepagatti, in mattinata. Un’intera comunità sconvolta per la morte prematura di un ragazzo sempre sorridente e cordiale: il 1° settembre scorso aveva iniziato a lavorare presso la Cosentino Group di Cattolica. Sul suo profilo Facebook decine di foto lo ritraggono sempre e solo con la sua amata Simona oppure a praticare sport.

Sii il primo a commentare su "Cepagatti, muore facendo jogging"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*