Bud Spencer e quell’amico abruzzese di nome Gabriele

Amava l’Abruzzo e non perdeva occasione per recarvisi in vacanza oppure ospite di eventi e manifestazioni: a legare Bud Spencer, morto ieri all’età di 86 anni, alla nostra regione c’era però anche la speciale amicizia con Gabriele Pomilio.

A raccontarci divertito e divertente quell’amicizia lontana nel tempo, ma mai persa, col gigante buono del cinema italiano, fu proprio Gabriele Pomilio nella puntata del format di Rete 8 “Allo Specchio” del novembre del 2014. Un Pomilio senza filtri e senza rete, come nello stile di questo grande atleta prima e illuminato imprenditore della comunicazione poi, che ad un certo punto dell’intervista si slanciò in ricordi inediti e davvero speciali  dell’amico Bud, un’amicizia stretta ai tempi della comune avventura sportiva nella squadra di pallanuoto della Roma. Sebbene il suo vero nome fosse Carlo Pedersoli, per tutti è sempre e solo stato Bud, Bud Spencer. “Quando arrivò in squadra io lavoravo, si fa per dire, in una banca della capitale mentre lui raccontava di esser appena tornato dal Venezuela dove diceva di aver fatto il capo di carovane che trasportavano esplosivi, un pò come in alcuni suoi film tra i più famosi- sorride divertito Pomilio. Un racconto che prosegue fino ad un aneddoto davvero esilarante reso ancor più spassoso dal tono e dalla mimica di Gabriele Pomilio: “Dovete sapere che Bud Spencer era molto miope e fu tra i primi pallanuotisti a giocare con le lenti a contatto. Un giorno, però, durante una importante partita di campionato perse entrambe le lenti: il momento era troppo decisivo per fermarsi e uscire. Nessuno si accorse di nulla finchè Bud durante un’azione che avrebbe deciso la partita anzichè la palla afferrò la testa di un giocatore provando con tutta la forza che poteva avere un omone della sua stazza a tirarla in rete”. Pomilio ride come un bambino, per noi che stiamo immaginiamo la scena diventa quasi impossibile passare alla domanda successiva tanto siamo divertiti dall’episodio appena raccontato!

 

 

 

 

Questo il link della puntata de “Allo Specchio”: intorno al minuto 10 dell’intervista il ricordo di Pomilio dell’amico Bud Spencer.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Bud Spencer e quell’amico abruzzese di nome Gabriele"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*