Avezzano, sindaco vieta utilizzo acqua per consumo umano

Firmata dal sindaco di Avezzano, Di Pangrazio, un’ordinanza che vieta il prelievo e l’utilizzo delle acque per il consumo umano della rete idrica di Castelnuovo, frazione di Avezzano, e del relativo comprensorio.

L’ordinanza, con immediata esecuzione, è stata emanata a causa della presenza di batteri nelle acque, come rilevato dall’A.R.T.A. dell’Aquila e come comunicato dalla A.S.L. Avezzano-L’Aquila-Sulmona. Inoltre, nell’ordinanza si specifica che il Consorzio Acquedottistico Marsicano, ove non abbia ancora provveduto, ponga in essere tutte le misure necessarie all’immediata eliminazione della situazione accertata dalla Asl. L’ordinanza resterà in vigore fino ad espressa revoca, seguita da nuovi accertamenti e comunicazioni degli organi di controllo.

Ordinanza_rete idrica_Castelnuovo_13maggio2016

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Avezzano, sindaco vieta utilizzo acqua per consumo umano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*