Arrestato, a Chieti, calunniatore seriale

poliziapolizia

43 enne arrestato a Chieti per calunnia continuata: deve scontare in carcere una pena di anni 3 e 8 mesi di reclusione. Nel 2010 accusò di estorsione il proprietario di un noto bar di Francavilla al Mare che fu arrestato nonostante la sua completa innocenza successivamente accertata.

Il quarantatreenne, inoltre, si è reso protagonista di altri episodi calunniosi, fra cui false accuse a due appartenenti alle Forze dell’Ordine, uno dei quali incolpato di averlo minacciato con la pistola e l’altro denunciato per averlo intimorito durante un interrogatorio. Anche per questi episodi l’impostore è stato condannato con sentenza passata in giudicato. L’arrestato aveva fatto della calunnia una vera e propria attività professionale accusando sistematicamente di reati assolutamente inesistenti persone del tutto innocenti, che avevano avuto la sfortuna di intrattenere rapporti con lui per motivi diversi ed occasionali. E’ stato portato nel carcere di Chieti per scontare la pena detentiva.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Arrestato, a Chieti, calunniatore seriale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*