30 enne pestato a Vasto dopo serata in discoteca

aggressioneaggressione

La notizia è trapelata solo ora ma il fatto risale al fine settimana scorso quando, all’alba di domenica, un 30 enne di Vasto è stato aggredito da 5 persone all’uscita di una discoteca della zona. Per lui setto nasale rotto e traumi cranici.

A chiamare soccorsi e forze dell’ordine è stato il cognato del 30 enne pestato da un gruppo di 5 persone che gli hanno rotto il setto nasale e provocato diversi traumi cranici. Ancora tutta da ricostruire la dinamica dell’accaduto mentre il giovane è già stato ascoltato due volte con la speranza che dal suo racconto potessero emergere dettagli importanti. Si chiama Stefano Tommasi  la vittima della folle aggressione avvenuta domenica scorsa all’alba:  il giovane era col cognato quando sarebbe stato accerchiato da 5 balordi che hanno cominciato a sferrargli pugni al volto e alla testa. Non un graffio al cognato il quale ha prima soccorso il giovane e subito poi chiamato 118 e carabinieri. Per Stefano setto nasale rotto e diversi traumi cranici ma soprattutto il terrore per una notte di violenze. Indagini ancora in corso, pochi gli elementi fino ad ora raccolti.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "30 enne pestato a Vasto dopo serata in discoteca"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*