Pescara, denunciata la donna della pipì in pieno centro

E’ stata denunciata dalla Polfer la donna la cui foto mentre faceva pipì in pieno centro a Pescara, tra i passanti che la osservavano increduli, ha fatto il giro dei social.

In pieno centro, davanti alla Stazione centrale, con indosso solo un vecchio costume da mare, si è arrampicata su un vaso, si è calata gli slip ed ha fatto pipì, mentre i passanti la osservavano increduli: protagonista dell’episodio, avvenuto ieri a Pescara, è una 36 enne di Mirandola denunciata dalla Polfer. Gli agenti della Polizia ferroviaria, diretti da Davide Zaccone, subito allertati, hanno accompagnato negli uffici la donna, che inizialmente ha fornito delle generalità false. Grazie alle impronte digitali, i poliziotti sono riusciti a risalire alla sua vera identità. La 36 enne, già nota alle forze dell’ordine, non sarebbe nuova ad episodi del genere: di recente si sarebbe resa protagonista di una vicenda analoga alla stazione di Bologna. E’ stata denunciata per atti contro la pubblica decenza e mendaci dichiarazioni sull’identità personale.

 

 

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Pescara, denunciata la donna della pipì in pieno centro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*