Uomo travolto da un treno lungo la linea Adriatica. Probabile suicidio

Un uomo è stato travolto da un treno diretto a nord lungo i binari a ridosso della stazione di Porto Sant’Elpidio. Forti ritardi e rallentamenti sulla linea ferroviaria.

La vittima non è stata ancora identificata, dato che non aveva documenti con sé e il corpo è irriconoscibile per la violenza dell’impatto. Sembra comunque che si sia trattato di un suicidio. Sul posto i sanitari del 118 e gli agenti della Questura di Fermo. Sulla tratta si sono registrati ritardi fino a stamane. Secondo Trenitalia, il traffico è stato sospeso lungo la linea ferroviaria Adriatica in entrambe le direzioni alle 2:05 tra Civitanova Marche (Macerata) e Porto Sant’Elpidio per l’investimento di una persona da parte del treno IC 755 (Milano-Lecce) con 250 persone a bordo. Poco dopo le 3 è stato riaperto il binario in direzione, con circolazione a binario unico tra Civitanova e Porto San Giorgi e intorno alle 5 è stato dato il nulla osta alla partenza del treno investitore da parte delle autorità. Nessun treno è rimasto fermo in linea: i convogli in circolazione hanno sostato nelle stazioni di Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio e Civitanova Marche.

Sii il primo a commentare su "Uomo travolto da un treno lungo la linea Adriatica. Probabile suicidio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*