Spiaggia di Francavilla, occorrono più risorse anti-erosione

Per mettere combattere l’erosione e mettere in sicurezza la spiaggia di Francavilla occorrono più risorse. La richiesta alla Regione da parte dei balneatori della CNA.

Sono un primo passo, ma ancora non bastano i 950.000 euro stanziati dalla Regione per la messa in sicurezza della spiaggia di Francavilla: lo sostiene il portavoce regionale di Cna Balneatori, Claudio Mille. I balneatori aderenti alla CNA, una quarantina, si sono riuniti in assemblea venerdì scorso, al Lido delle Sirene.  Secondo i titolari di concessioni balneari di Francavilla la Regione deve incrementare in modo significativo la dotazione finanziaria messa in campo per gli interventi di risanamento della spiaggia.

“Occorrono almeno due milioni e mezzo di euro – spiega Mille – perché si tratta di mettere davvero in sicurezza un tratto di litorale che per anni e anni è stato sottoposto a prove durissime dal maltempo e dalle mareggiate. Avversità che hanno provocato fenomeni erosivi gravissimi senza che mai si sia intervenuti in modo strutturale con opere di difesa della costa significative: una condizione, questa, che ora è diventata davvero non più rinviabile”.

Sii il primo a commentare su "Spiaggia di Francavilla, occorrono più risorse anti-erosione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*