Ricostruzione: nasce a l’Aquila il sisma bonus

ricostruzioneaq

Ricostruzione: nasce a l’Aquila il sisma bonus per la messa in sicurezza del patrimonio edilizio italiano. Il nuovo strumento in vigore dal primo gennaio.

Dal caso L’Aquila sono nati i parametri per lo strumento che può convertire in pratica la messa in sicurezza del patrimonio edilizio italiano con il Sisma Bonus 2018, il nuovo strumento previsto dal Governo che permetterà di ottenere detrazioni fiscali a partire dal 1° gennaio di quest’anno. Un’agevolazione che consente ai contribuenti di ottenere una detrazione Irpef di una percentuale delle spese sostenute per lavori edilizi antisismici su abitazioni e immobili per attività produttive. Le basi del Sisma bonus sono state gettate proprio all’Aquila, come spiega il presidente dell’ordine degli ingegneri dell’Aquila, Elio Masciovecchio.

“Ci sono tante case A e B, non solo a L’Aquila, ma anche su tutto il territorio provinciale. Questo bonus da loro la possibilità di classificarle e certificarle con il riconoscimento anche da parte dello Stato e l’idea é partita proprio da qui.”

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Ricostruzione: nasce a l’Aquila il sisma bonus"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*