Riapre la Cartiera Burgo ad Avezzano

cartiera-burgo-sindacati-prudenza

Almeno una buona notizia sul fronte industriale: ad Avezzano riapre la cartiera Burgo ad Avezzano, e tornano al lavoro 130 addetti.

Lo stabilimento riaprirà entro gennaio per ricominciare a produrre cartoncino ondulato. Lo ha annunciato ieri ad Avezzano il vicepresidente della Regione, Giovanni
Lolli, che ha incontrato la dirigenza della Burgo ed il sindaco Gabriele De Angelis. Lo stop all’attività era scattato nel 2014, dopo che già erano stati ridotti i livelli occupazionali dalle 300 unità iniziali. Adesso si è completato l’impegno dell’azienda a puntare su una differenziazione della produzione rispetto agli altri stabilimenti, scegliendo il cartoncino, in particolare utilizzato per le scatole da spedizione. Lolli ha così commentato:

“Pensare che riapre un’azienda che era in crisi, vedere le macchine che sono state comprare, toccare con mano un investimento di più di 24 milioni e sentire confermate le prospettive importanti che lo stabilimento ha, come l’occupazione di 130 lavoratori e la possibilità di un’estensione per realizzare un vero e proprio polo, è qualcosa di gratificante. A riempire il cuore di gioia è sapere che tutto ciò è stato possibile grazie all’impegno, all’etica e alla forza di volontà dei lavoratori”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Riapre la Cartiera Burgo ad Avezzano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*