Goriano Sicoli, autobus TUA distrutto dalle fiamme

Goriano Sicoli, autobus TUA distrutto dalle fiamme. Probabilmente un guasto al motore potrebbe essere stato la causa dell’incendio che ha distrutto un autobus di linea della Società di trasporto pubblico abruzzese TUA tra Goriano Sicoli e Castel di Ieri.

In pochissimi istanti le fiamme hanno avvolto e distrutto il mezzo che nella tarda mattinata stava percorrendo la strada tra Goriano e Sicoli e Castel di Ieri. Da quanto si è appreso l’episodio sarebbe avvenuto intorno alle 12,30. L’Autista del mezzo resosi conto che dal vano motore stava uscendo del fumo prontamente ha fatto scendere i passeggeri  lanciando l’allarme. Prontamente sul posto si sono portati i Vigili del Fuoco di Sulmona. Ma le fiamme alimentate dal vento hanno avvolto e distrutto in pochi istanti l’autobus. Fortunatamente non si sono registrati incidenti tra i passeggeri.  Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri ed i volontari della Protezione Civile. Si temeva che l’incendio potesse interessare anche un bosco vicino al margine della strada.

In un comunicato stampa la società TUA afferma che il mezzo interessato dall’incendio è un Setra S312 matricola 980. Il principio d’incendio ha avuto origine dal vano motore per poi propagarsi all’intero veicolo. Sono in corso accertamenti da parte dell’azienda. Sul bus erano presenti 7 clienti immediatamente messi in sicurezza al verificarsi dell’anormalità.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Goriano Sicoli, autobus TUA distrutto dalle fiamme"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*