Pescara: Preziosi con Olivieri e Faieta per Adricesta

adricesta-preziosi-olivieri1

Alessandro Preziosi ieri a Pescara, con Faieta Motor e Vincenzo Olivieri, a sostegno del progetto di Adricesta onlus, per il Centro Diurno di Montorio al Vomano, danneggiato dal terremoto e dal maltempo.

Una serata all’insegna delle due ruote, della comicità, della musica e della solidarietà quella di ieri, al Circus di Pescara. Torna, nel capoluogo adriatico, l’attore e regista Alessandro Preziosi, storico testimonial dell’Adricesta onlus, capitanata da Carla Panzino. Preziosi, appassionato di moto, con Gabriele Faieta, titolare dell’omonima attività e le ultime novità Yamaha, ha voluto contribuire al progetto dell’Adricesta per aiutare, stavolta, in primis il Centro Diurno di Montorio al Vomano, per ragazzi diversamente abili, danneggiato dal maltempo e dal terremoto e proseguire con l’arredo del reparto di Pediatria dell’Ospedale di Pescara. L’attore partenopeo è salito sull’Arca dello showman Vincenzo Olivieri che ha fatto il tutto esaurito, con il suo spettacolo, dedicato a Valentina Lattanzio, scomparsa 30 anni fa, ma sempre presente nei cuori dei suoi cari, e ieri è stato ricordato il suo 40 esimo compleanno. “Io intanto mi costruisco l’Arca – Vieni anche tu a salvare il meglio del mondo”, il titolo dello show di Olivieri, con il cammeo di Alessandro Preziosi in un simpaticissimo duetto sui dialetti abruzzese e napoletano a confronto. La presidente di Adricesta Onlus, Carla Panzino, tiene a sottolineare come l’attore sia ormai di casa e un amico speciale e… prezioso, sposando in pieno la causa di Adricesta, impegnata da anni nella realizzazione di progetti per restituire dignità ai malati.

L’artista Alessandro Preziosi è testimonial ufficiale ed esclusivo, fin dall’anno di fondazione 2004, per la onlus Adricesta (Associazione Donazione Ricerca Italiana Cellule Staminali Trapianto e Assistenza), impegnata da ben 13 anni nella realizzazione a livello Nazionale di progetti Solidali a sostegno dei Malati, dell’Infanzia e della Famiglia, con particolare attenzione al processo di Umanizzazione dei reparti ospedalieri di lungodegenza.

La Serata Benefica di ieri, è stata organizzata per aiutare in primis il Centro Diurno di Montorio al Vomano per ragazzi diversamente abili, autistici e non vedenti, punto di riferimento per i ragazzi e le loro famiglie nell’area dell’alta Val Vomano e del Gran Sasso, consentendo un percorso terapeutico di notevole importanza. L’edificio di Villa Brozzi, che dal 2012 ospita attività di laboratorio formativo e ricreativo, è rimasto seriamente danneggiato dal terremoto e dal maltempo che ha interessato questa splendida zona dell’Abruzzo, “porta” del Parco Nazionale Italiano del Gran Sasso e Monti della Laga.

Lo showman Vincenzo Olivieri e altri artisti locali con lui Amici dell’Adricesta hanno sollecitato l’intervento della Onlus in questo territorio devastato dalle intemperie di qualsiasi tipo; tra le varie necessità imperiose del Centro Diurno Montoriese l’Associazione ha individuato l’acquisto di un fornetto per la cottura della ceramica che permetterà ai ragazzi disabili di proseguire nell’attività creativa di oggetti molto belli, da realizzare e poi proporre in un proprio stand durante mercatini zonali allo scopo di autofinanziarsi.

L’Adricesta Onlus promuove il “Progetto Terremoto” in favore del Centro Diurno di Montorio al Vomano e il “Progetto Arredi” a favore del Reparto Pediatria dell’Ospedale Civile “Santo Spirito” di Pescara. E’ possibile donare ogni giorno, donazione che sarà fiscalmente deducibile, precisano dall’Adricesta. Si può dare il proprio contributo consultando i siti: www.adricesta.com/donazioni.php e www.alessandropreziosi.tv/contocorrente.php.

Sii il primo a commentare su "Pescara: Preziosi con Olivieri e Faieta per Adricesta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*