Scafa: mitraglietta abbandonata sull’A25, misure antiterrorismo

A25

Scafa: una mitraglietta abbandonata è stata ritrovata sull’A25 da un camionista che si era momentaneamente fermato in strada. Avviate misure antiterrorismo.

L’uomo ha subito allertato le forze dell’ordine. La pattuglia della polizia stradale, giunta da Pratola Peligna, ha recuperato l’arma e accertato che si tratta di una mitraglietta senza matricola, funzionante e fabbricata in Svizzera. Immediatamente sono scattate le misure antiterrorismo e le relative indagini. Bisognerà innanzitutto accertare se la matrice dell’arma è stata volutamente cancellata o se la mitraglietta non è mai stata schedata; dagli esami balistici si capirà inoltre se è stata recentemente usata o meno.

La procura competente per territorio ha intanto aperto un’indagine, mentre sono state avviate le procedure antiterrorismo. Resta da chiarire come l’arma sia arrivata in Abruzzo, sull’autostrada 25, a chi sia appartenuta e perché sia stata abbandonata.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Scafa: mitraglietta abbandonata sull’A25, misure antiterrorismo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*