Pescara, pistola abbandonata in un casolare

Pescara, pistola abbandonata in un casolare recuperata dalla Polizia. Accertamenti in corso per verificare se sia stata utilizzata in episodi delittuosi.

La Polizia di Pescara ieri pomeriggio all’interno di un casolare abbandonato nei pressi del “Ponte Capacchietti” ha rinvenuto una pistola semiautomatica calibro 6.35 con matricola abrasa, sulla quale sono in corso gli accertamenti della Scientifica per verificare se vi siano impronte e se sia stata utilizzata in precedenti episodi delittuosi. La seconda operazione, su più vasta scala, è stata avviata questa mattina nel quartiere di Villa del Fuoco, nelle case di alcuni residenti del posto sono stati sequestrati alcuni arnesi atto allo scasso per forzare serrature e un’apparecchiatura jammer artigianale, un’altra utilizzata per disabilitare i sistemi di allarme disturbandone le radio frequenze. All’interno di un vaso posto all’esterno di uno dei condomini controllati, è stato anche sequestrato un sacchetto contenente una decina di dosi di sostanza stupefacente del tipo eroina

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Pescara, pistola abbandonata in un casolare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*