Politici abruzzesi che dicono cose, è ironia sul Web

“Politici abruzzesi che dicono cose”, impazza la Pagina Facebook che grazie alle sue vignette esilaranti sta già diventando virale.

La Pagina Facebook Politici abruzzesi che dicono cose, nata da qualche giorno, sta conquistando sempre più gli Abruzzesi del Web. Grande simpatia, tra i frequentatori dei social, per questa irriverente, seppur garbata, rivisitazione in chiave fumetto, dei nostri politici grazie alle divertenti nuvolette sulle teste dei nostri amministratori, che in rigoroso dialetto dicono, finalmente, quello che pensano, più che pensare a quello che devo dire. L’idea è nata dai quei “ragazzacci”, nel senso buono eh?, del gruppo dei “99 Cosse”, rivisitazione tutta abruzzese della nota band partenopea. Manco a dirlo, è lo spirito goliardico a ispirare i comunque bravi musicisti e vulcanici autori di testi e brani divertentissimi quali “Porto Turistico”, edizione riveduta e scorretta della hit “Rap futuristico”, “Lu rappe della Majelle” o “Zanni”, brani che hanno già fatto migliaia di contatti su YouTube, per non prenderci troppo sul serio. E i promotori della pagina Facebook mettono in guardia i nostri politici “Coda di paglia avvisata, mezza salvata”. Tutte le vignette le potrete trovare sulla pagina Politici Abruzzesi che dicono cose, alle quali di sicuro, se ne aggiungeranno altre. Il sorriso è assicurato. E loro, i politici, come la prenderanno? Ai “post” l’ardua sentenza …

Di seguito le foto tratte dalla Pagina Facebook Politici abruzzesi che dicono cose12243307_978451788844983_999821925883604516_nFB_IMG_144811094322212246876_978453422178153_8073354521070267437_n11033893_979146328775529_3406559497280793170_n12274462_979156035441225_8534014112075234343_nFB_IMG_1448057381461

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Politici abruzzesi che dicono cose, è ironia sul Web"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*