L’Aquila, decreto enti locali. Cocciante (Bilancio): ci sono errori

Finalmente è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto enti territoriali che porta con sé i 16 milioni di fondi straordinari stanziati dal governo per L’Aquila, risorse che daranno la possibilità di ripianare a un bilancio lacrime e sangue.

I fondi straordinari sono attesi da settimane e sono il frutto di una lunga trattativa tra il Comune e il governo con la mediazione della sottosegretaria all’Economia con delega alla ricostruzione dell’Aquila Paola De Micheli. Finanziamenti confermati alla fine di maggio anche dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti. Ora questi soldi, necessari per le minori entrate e la maggiori spese dovute al terremoto, materialmente ci sono e si potrà dare respiro a voci di bilancio importanti come il sociale e il turismo che altrimenti avrebbero subìto tagli ingenti.

Ma l’assessore al Bilancio Giovanni Cocciante non ha fatto in tempo ad esultare per lo stanziamento dei fondi nel decreto enti locali che già ha dovuto avviare un’altra difficile battaglia per correggere un errore che è stato fatto in sede di scrittura del testo.

Il decreto – che riguarda tutto il cratere sismico (1,6 milioni) e non solo L’Aquila – è immediatamente esecutivo, per cui i Comuni possono contare da subito su questi fondi. Per quanto concerne le maggiori spese del Comune dell’Aquila, le risorse saranno destinate all’Ufficio tecnico, alle esigenze del sociale, comprese le scuole dell’obbligo e gli asili nido, alla viabilità, al trasporto pubblico locale e al verde pubblico. Per quanto concerne le minori entrate, i fondi saranno destinati al ristoro, per le entrate tributarie, delle tasse per la raccolta dei rifiuti per gli esercizi antecedenti il 2016, e per le entrate extratributarie, dei proventi derivanti dai posteggi a pagamento, servizi mensa e trasporti.

“Nella fase di conversione, cercherò di aumentare le somme per i bilanci destinate agli altri Comuni”, spiega la senatrice Stefania Pezzopane.

Le dichiarazioni di Cocciante:

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, decreto enti locali. Cocciante (Bilancio): ci sono errori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*