Teramo, aggredisce due agenti patteggia un anno

Teramo, aggredisce polizia e carabinieri, 30 enne patteggia un anno.  Dieci giorni fa aveva aggredito polizia e carabinieri, intervenuti in una palazzina di San Nicolò a Tordino, per sedare una lite. Un’aggressione per la quale questa mattina Z.A., 30 anni, di Giulianova, ha patteggiato davanti al giudice Lorenzo Prudenzano una pena ad una anno per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’aggressione si era consumata lo scorso 16 novembre quando intervenuti sulla scorta di una segnalazione per una lite condominiale i poliziotti avevano rinvenuto l’uomo disteso sul pianerottolo. A quel punto il capo pattuglia si era avvicinato per verificare se l’uomo stesse male e aveva ricevuto dal giovane un violento pugno al viso, che gli aveva provocato la rottura del setto nasale. Subito dopo il 30enne aveva aggredito anche l’altro poliziotto con pugni e calci, tanto da rendere necessario anche l’intervento dei Carabinieri del Radiomobile e di una pattuglia della Squadra Mobile della Questura, che a fatica erano riusciti ad immobilizzare l’uomo. Nell’intervento era rimasto ferito anche un carabiniere.

Sii il primo a commentare su "Teramo, aggredisce due agenti patteggia un anno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*