Martinsicuro, provoca incidente mortale; una cubana patteggia 10 mesi

Martinsicuro, provoca incidente mortale una cubana patteggia 10 mesi. A maggio dello scorso anno aveva causato un incidente stradale che era costato la vita a Berardo Di Michele, 66 anni, di Castellalto. Una vicenda per la quale Yusleidys Pozo Lemes, cubana di 38 anni, ha patteggiato una pena a 10 mesi e 7 giorni per omicidio stradale.

La tragedia si era consumata in pochi istanti nel pomeriggio del 26 maggio dello scorso anno quando l’uomo, che era alla guida di una moto Guzzi munita di sidecar, si era scontrato con la Citroen guidata dalla 38 enne all’uscita del parcheggio del centro commerciale Il Grillo a Martinsicuro. Incidente nel quale era rimasta lievemente ferita anche la moglie del 66 enne, che viaggiava sul sellino dei sidecar. A causare l’incidente, secondo la Procura, titolare del fascicolo il pm Silvia Scamurra, l’imperizia della ragazza che, violando le norme del codice della strada, all’atto dell’uscita dal parcheggio del centro commerciale, nell’immettersi sulla statale, avrebbe invaso parzialmente la carreggiata, rendendosi così responsabile dell’impatto con la moto. Impatto nel quale il 66 enne dopo aver perso il controllo del mezzo era stato sbalzato a terra, riportando gravi conseguenze che ne avevano causato il ricovero in rianimazione e il successivo decesso.

Sii il primo a commentare su "Martinsicuro, provoca incidente mortale; una cubana patteggia 10 mesi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*