Confindustria e Simest per lo sviluppo delle imprese Abruzzesi

dav

Confindustria e Simest per lo sviluppo delle imprese Abruzzesi. Grazie alla partnership tra Confindustria Chieti Pescara e la Simest, società del Gruppo Cassa depositi e Prestiti, sarà favorito lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese Abruzzesi.

Promosso da confindustria Chieti Pescara, si è tenuto stamani presso la sede degli Industriali in Via Raiale, un incontro per illustrare l’operatività di Simest in Abruzzo. Simest, lo ricordiamo, è la società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti che dal 1991 sostiene la crescita delle imprese italiane attraverso l’apertura ai mercati internazionali e che con la controllante Sace, costituisce il Polo assicurativo- finanziario dell’export e dell’internazionalizzazione. Nel corso dell’ incontro al quale hanno preso parte tra gli altri il Presidente di Confindustria Chieti Pescara, Gennaro Zecca, l’Amministratore delegato di Simest, Alessandra Ricci, e il general manager del gruppo Oma, già presidente di Confindustria Pescara, Mauro Angelucci, è stata annunciata un’ importante partnership con Simest e l’operatività nella nostra regione.  Il Gruppo CDP: SIMEST entra, infatti, nel capitale dell’Abruzzese OMA. Obiettivo: conquistare nuovi mercati. La società del Gruppo CDP ha acquisito il 30% dell’azienda del Gruppo Angelucci di Pescara. Un impegno di 10 milioni di euro a supporto del piano di investimenti 2017-2022.

La SIMEST, società che insieme a SACE costituisce il polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, ha acquisito attraverso un aumento di capitale il 30% di OMA Spa, azienda del Gruppo Angelucci di Pescara, per un impegno pari a 10 milioni di euro. OMA Spa oggi è leader per fornitura, costruzione e montaggio di strutture metalliche, di parti in pressione, montaggio e commissioning meccanico (reattori, colonne, vessels, pompe c.) ed è operativa nei settori Oil & Gas, raffinerie, chimico, power, cemento, ecologia, vetro, petrochimico e nei servizi globali di manutenzione. L’intervento di SIMEST supporterà il piano di investimenti 2017-2022 del Gruppo OMA che ha tra i principali obiettivi il rafforzamento sui mercati esteri già presidiati, quali Russia e Romania, e anche l’ingresso in nuove geografie ritenute strategiche come Bulgaria, Repubblica Ceca e Kazakistan. L’attuazione del piano di investimenti consentirà al Gruppo OMA di proseguire la strategia di diversificazione commerciale con particolare focus sulla clientela internazionale, aumentando la quota export dall’attuale 30% all’85% a regime.

“Siamo molto orgogliosi del nostro investimento perché avere il Gruppo OMA come partner significa per SIMEST poter affiancare un’eccellenza del settore consentendole di competere con sempre maggiore forza a livello internazionale, conquistando nuove quote di mercato – ha affermato Alessandra Ricci, AD di SIMEST – “inoltre la quota di Abruzzo nel nostro portafoglio, dove sono già presenti 7 aziende per complessivi 11 milioni, grazie all’operazione di oggi raddoppia”. “L’ingresso di SIMEST nel capitale del Gruppo OMA, che rafforza la propria struttura patrimoniale – ha affermato Angelucci – segna oggi un inizio ambizioso e consente ad una azienda abruzzese con una eccellente vocazione come General Contractor di affermarsi, con sempre più successo, come uno degli indiscussi leader mondiali nel settore dell’impiantistica”.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Confindustria e Simest per lo sviluppo delle imprese Abruzzesi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*