Confindustria e Simest per lo sviluppo delle imprese Abruzzesi

dav

Confindustria e Simest per lo sviluppo delle imprese Abruzzesi. Grazie alla partnership tra Confindustria Chieti Pescara e la Simest, società del Gruppo Cassa depositi e Prestiti, sarà favorito lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese Abruzzesi.

Promosso da confindustria Chieti Pescara, si è tenuto stamani presso la sede degli Industriali in Via Raiale, un incontro per illustrare l’operatività di Simest in Abruzzo. Simest, lo ricordiamo, è la società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti che dal 1991 sostiene la crescita delle imprese italiane attraverso l’apertura ai mercati internazionali e che con la controllante Sace, costituisce il Polo assicurativo- finanziario dell’export e dell’internazionalizzazione. Nel corso dell’ incontro al quale hanno preso parte tra gli altri il Presidente di Confindustria Chieti Pescara, Gennaro Zecca, l’Amministratore delegato di Simest, Alessandra Ricci, e il general manager del gruppo Oma, già presidente di Confindustria Pescara, Mauro Angelucci, è stata annunciata un’ importante partnership con Simest e l’operatività nella nostra regione.  Il Gruppo CDP: SIMEST entra, infatti, nel capitale dell’Abruzzese OMA. Obiettivo: conquistare nuovi mercati. La società del Gruppo CDP ha acquisito il 30% dell’azienda del Gruppo Angelucci di Pescara. Un impegno di 10 milioni di euro a supporto del piano di investimenti 2017-2022.

La SIMEST, società che insieme a SACE costituisce il polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, ha acquisito attraverso un aumento di capitale il 30% di OMA Spa, azienda del Gruppo Angelucci di Pescara, per un impegno pari a 10 milioni di euro. OMA Spa oggi è leader per fornitura, costruzione e montaggio di strutture metalliche, di parti in pressione, montaggio e commissioning meccanico (reattori, colonne, vessels, pompe c.) ed è operativa nei settori Oil & Gas, raffinerie, chimico, power, cemento, ecologia, vetro, petrochimico e nei servizi globali di manutenzione. L’intervento di SIMEST supporterà il piano di investimenti 2017-2022 del Gruppo OMA che ha tra i principali obiettivi il rafforzamento sui mercati esteri già presidiati, quali Russia e Romania, e anche l’ingresso in nuove geografie ritenute strategiche come Bulgaria, Repubblica Ceca e Kazakistan. L’attuazione del piano di investimenti consentirà al Gruppo OMA di proseguire la strategia di diversificazione commerciale con particolare focus sulla clientela internazionale, aumentando la quota export dall’attuale 30% all’85% a regime.

“Siamo molto orgogliosi del nostro investimento perché avere il Gruppo OMA come partner significa per SIMEST poter affiancare un’eccellenza del settore consentendole di competere con sempre maggiore forza a livello internazionale, conquistando nuove quote di mercato – ha affermato Alessandra Ricci, AD di SIMEST – “inoltre la quota di Abruzzo nel nostro portafoglio, dove sono già presenti 7 aziende per complessivi 11 milioni, grazie all’operazione di oggi raddoppia”. “L’ingresso di SIMEST nel capitale del Gruppo OMA, che rafforza la propria struttura patrimoniale – ha affermato Angelucci – segna oggi un inizio ambizioso e consente ad una azienda abruzzese con una eccellente vocazione come General Contractor di affermarsi, con sempre più successo, come uno degli indiscussi leader mondiali nel settore dell’impiantistica”.

Sii il primo a commentare su "Confindustria e Simest per lo sviluppo delle imprese Abruzzesi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*