Torre de’ Passeri, studenti premiati da Mattarella

Torre de’ Passeri, studenti premiati da Mattarella per un video sulla stagionalità. Spiegare ai loro coetanei l’importanza di apprezzare quel che la natura ci offre con abbondanza lungo il corso delle quattro stagioni: primavera, estate, autunno, inverno. Né prima, né dopo.

Con il video “La stagionalità” i piccoli studenti dell’Istituto comprensivo “Alberto Manzi” di Torre de’ Passeri  conquistano i giurati del concorso nazionale “Immagini per la Terra”, l’iniziativa di educazione ambientale promossa dall’organizzazione ambientalista Green Cross Italia, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con il supporto di Acqua Lete. Coordinati dall’insegnante Maria Grazia Mastrone, i bimbi della scuola dell’infanzia del plesso di Pescosansonesco si aggiudicano il primo premio della XXV edizione del concorso, che in 5 lustri ha coinvolto oltre 2 milioni di studenti e circa 50.000 scuole di tutte le regioni e contribuito ad avviare, sostenere e supportare con i premi assegnati 360 progetti di carattere ambientale. Un video che si distingue per la freschezza e la semplicità con cui i bimbi spiegano l’importanza di rispettare la stagionalità. «Il progetto – racconta la maestra – ha richiesto settimane di lavoro continuo che “hanno dato i loro frutti” perché, anche nel giocare a fare la spesa, i piccoli hanno ricordato perfettamente che in ogni stagione c’è qualcosa di speciale da mangiare e che il nostro corpo ha bisogno proprio di quello».

«Mi complimento – ha detto il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti – con tutti i giovani protagonisti di “Immagini per la Terra” per l’originalità delle idee, l’impegno e la consapevolezza trasmesse in questo concorso. Di fronte a un mondo minacciato dai cambiamenti climatici e dalle scelte sbagliate del passato, da non replicare nel presente, le nuove generazioni sono attese da sfide molto più elevate delle nostre: perché l’ambiente sarà sempre più nel tempo un elemento imprescindibile di crescita socio-economica. Per questo diffondere la cultura ambientale, partendo proprio dai banchi di scuola, non è solo una buona pratica, ma è un obbligo globale morale».

Tra i nuovi ingressi in giuria per la XXV edizione: Valerio Rossi Albertini e Roberto Bellucci (Cnr), Luca Collodi (Radio Vaticana), Stefania Marignetti (AdnKronos), Luca Mattiucci (Corriere.it), Tiziana Rocca (Tiziana Rocca Production), Federica Rolle (Ministero dell’Ambiente/Sogesid) e Maria Raffaella Sorrentino (Ministero dell’Istruzione). Ai vincitori di Ardea viene attribuito un premio di 1.000 euro, che dovrà essere impiegato a sostegno di iniziative ambientali all’interno della scuola o nel territorio di appartenenza. Inoltre, una delegazione di alunni avrà la possibilità di essere ricevuta e premiata dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel corso della cerimonia di premiazione che, tradizionalmente da oltre 20 anni, si svolge al Palazzo del Quirinale.

Sii il primo a commentare su "Torre de’ Passeri, studenti premiati da Mattarella"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*