Dottoressa uccisa, lutto cittadino a Roseto per funerali

pasqualoniester

Dottoressa uccisa, lutto cittadino a Roseto per funerali. Lutto cittadino per i funerali di Ester Pasqualoni, l’oncologa uccisa ieri a Martinsicuro: a proclamarlo il sindaco di Roseto, città dove Ester viveva, Sabatino Di Girolamo, che in una nota sottolinea come l’omicidio abbia scosso profondamente la città.

“È una morte assurda che colpisce profondamente tutta la nostra comunità” – dichiara il primo cittadino – Ho già predisposto il decreto per il lutto cittadino in occasione dei funerali che, ad oggi, non sono stati ancora decisi ma che presumibilmente ci saranno sabato 24. Il mio personale pensiero e quello di tutta la città, in questo momento, è rivolto ai familiari e in particolare ai due figli minorenni”. Il sindaco sottolinea come non conoscesse personalmente la dottoressa, ma come tutti ne parlassero come di una persona “adorabile e una professionista di altissimo livello, amata da tutti i pazienti e rispettata da tutti i colleghi dell’ospedale di Sant’Omero”. Sul fatto che la donna si fosse già rivolta alle forze dell’ordine il primo cittadino osserva come “sconcerta che nel 2017 si possa morire in questo modo ed è un ulteriore dramma la sua richiesta di aiuto caduta nel vuoto. Dobbiamo lavorare ancora molto, per fare in modo che fatti del genere debbano essere solo un triste ricordo e un monito continuo del rispetto della vita altrui, in particolare delle donne”.

Sii il primo a commentare su "Dottoressa uccisa, lutto cittadino a Roseto per funerali"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*