Guardiagrele, imprenditore rapinato e malmenato

Guardiagrele, imprenditore teatino rapinato e malmenato.  La notte scorsa tre malviventi,  che si ritiene di etnia straniera, dopo aver praticato il classico foro nella serratura di una porta finestra, sono penetrati all’ interno dell’abitazione di un noto imprenditore teatino del settore alimentare che, in quel momento, stava dormendo insieme alla moglie.

I tre malviventi, dopo aver rovistato al piano terra dell’abitazione, sono saliti al piano superiore e, resisi conto della presenza dei proprietari di casa, li hanno immobilizzati al fine di farsi consegnare le chiavi della cassaforte. Nel frangente l’imprenditore è stato ripetutamente colpito da uno dei malviventi sotto gli occhi della consorte che, terrorizzata da quello che stava accadendo, ha subito consegnato le chiavi della cassaforte agli altri due complici che hanno quindi asportato tutto il contenuto, composto da denaro contante e gioielli, in corso di quantificazione. Subito dopo i malviventi sono fuggiti a bordo di due autovetture, una rubata ai cognati delle vittime e l’altra ad una loro vicina di casa. A chiamare il 112 è stata la moglie dell’imprenditore, che una volta rimasta sola ha subito dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti e quelli del Reparto Operativo del Comando Provinciale che, al momento, stanno cercando di ricostruire la dinamica dei fatti al fine di addivenire all’identificazione dei responsabili. Una delle due autovetture, una Fiat Panda, è stata rinvenuta a poche centinaia di metri dall’abitazione e, sula stessa, sono in corso i rilievi del caso.

Sii il primo a commentare su "Guardiagrele, imprenditore rapinato e malmenato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*