Cristiani perseguitati in Iraq, la vicinanza dei Vescovi

Cristiani perseguitati in Iraq, la vicinanza dei Vescovi d’Abruzzo e Molise. Si è riunita questa mattina a Chieti, in seduta ordinaria, la Conferenza Episcopale Abruzzese-Molisana.

La riunione guidata dall’Arcivescovo di Chieti-Vasto, mons. Bruno Forte, in qualità di Presidente, ha ospitato l’intervento di Alessandro Monteduro, Direttore Nazionale dell’Opera “Aiuto alla Chiesa che Soffre”, fondazione di diritto pontificio nata nel 1947 per sostenere la Chiesa in tutto il mondo, con particolare attenzione alle situazioni in cui è perseguitata. L’audizione di Monteduro ha avuto come scopo quello di illustrare ai Vescovi della Regione Ecclesiastica i progetti della Fondazione con particolare riferimento a quanto si sta realizzando in favore dei cristiani in Iraq. Oltre 120 mila cristiani iracheni, infatti, in seguito alla persecuzione in atto contro di essi, sono dovuti fuggire nel Kurdistan. Con le offerte ricevute, l’ACS ha già potuto costruire 150 strutture prefabbricate ad uso abitativo e sostenere le spese di affitto per tante altre famiglie. Inoltre è stato possibile costruire otto scuole prefabbricate, per far sì che la drammatica crisi irachena non comprometta per sempre il futuro dei piccoli cristiani. Successivamente, l’Assemblea ha provveduto ad eleggere il Vice-presidente della Conferenza Episcopale nella persona del Vescovo della Diocesi di Termoli-Larino, S. E. Mons. Gianfranco De Luca. Al neo Vescovo di Trivento, S. E. Mons. Claudio Palumbo, è stato assegnato il settore delle Comunicazioni Sociali e Cultura e quello del Laicato, settori affidati prima a S. E. Mons. Angelo Spina, ora Arcivescovo di Ancona. Il Vescovo emerito di Trivento, S. E. Mons. Angelo Scotti, è stato riconfermato Delegato della CEAM per le Vocazioni. L’Arcivescovo di Campobasso-Bojano, S. E. Mons. Giancarlo Bregantini, Delegato CEAM per i Problemi Sociali, Giustizia e Pace ha relazionato sulla Pastorale Carceraria. Infine, a S. E. Mons. Tommaso Valentinetti, Arcivescovo di Pescara-Penne, è stato assegnato il settore Migranti in aggiunta a quello per la Carità e la Salute.

Sii il primo a commentare su "Cristiani perseguitati in Iraq, la vicinanza dei Vescovi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*