Pescara, il Liceo Scientifico Galilei accoglie i partner europei

dav

Pescara, il Liceo Scientifico Galilei accoglie i partner europei.  Al termine di un intenso ed impegnativo triennio di lavoro fatto di convegni, incontri scambi culturali, e progettazione informatica digitale, giunge a conclusione il Progetto Erasmus Plus realizzato dal Liceo Scientifico Galileo Galilei di Pescara  che ha visto la partecipazione di sei partner europei quali Germania, Inghilterra, Svezia, Finlandia, Polonia e Spagna.

Il Liceo pescarese, lo ricordiamo, è stato capofila di un progetto europeo innovativo nato con l’intento di creare una piattaforma informatica didattica per l’apprendimento a distanza.  Il Liceo G. Galilei di Pescara, coordinato dal Dirigente scolastico Carlo Cappello, è risultato infatti vincitore del Progetto finanziato dall’ U.E., denominato MOOS-Mutual Open and Online Skills. Nel corso del triennio decine di studenti degli Istituti dei sette Paesi coinvolti , hanno avuto l’opportunità di vivere delle esperienze formative uniche ed entusiasmanti.

Tre anni fa, nel mese di Novembre, i rappresentanti dei sei Paesi europei oltre naturalmente all’Italia, rappresentata dal Liceo Scientifico Galilei, si sono ritrovati a Pescara per dare vita ufficialmente alla cooperazione didattica transnazionale . Tre mesi dopo in Germania nella località di Wuppertal i docenti hanno preso parte al Primo workshop digitale con lo Steering Group . L’incontro è servito soprattutto per porre le basi del Progetto europeo e per realizzare una piattaforma digitale per l’apprendimento a distanza. Nei mesi successivi docenti e studenti si sono recati in Svezia per la creazione del primo European Common Curriculum Digitale e dopo qualche mese in Inghilterra ospiti della KING’S College di ELY a Cambridgeshire. Nella Città di Ely ogni Paese ha presentato nel dettaglio i corsi MOOS, disponibili sulla piattaforma EdX. Ad Ely Cambridgeshire, docenti e studenti hanno lavorato in gruppi internazionali testando le prime lezioni e stabilendo una struttura comune dei corsi stessi.

IMG-20170505-WA0011

Successivamente gli studenti dei Paesi partecipanti, organizzati in classi internazionali, hanno seguito in Finlandia dei Corsi specifici inseriti sulla Piattaforma informatica dai docenti degli Istituti europei coinvolti. Al termine gli stessi hanno avuto l’opportunità di esprimere dei commenti e dei giudizi personali sui corsi online in lingua inglese. Commenti risultati estremamente utili per perfezionare e migliorare i Corsi didattici. I questionari di monitoraggio sono stati somministrati dalla prof,ssa  Fabrizia Floro- Evaluation Manager del progetto che ha ricevuto feedback piuttosto positivi. Coordinatrice del Progetto la Professoressa Doriana Papile, insegnante d’inglese presso il Liceo Scientifico Galilei la quale ha predisposto con competenza e professionalità il Progetto che è stato sottoposto ad un’attenta e severa verifica da parte di un’apposita Commissione Europea.  Particolarmente significativa dal punto di vista didattico la tappa fatta in Spagna presso il Collegio Blanca De Castilla. Gli studenti dei sette Paesi europei, 35 in tutto, hanno dato vita a sette gruppi internazionali di lavoro, seguendo ognuno tre corsi e svolgendo un esame finale che è consistito in una prova di realtà. Grazie ai risultati ottenuti, gli insegnanti accompagnatori, ed una Commissione europea, hanno potuto valutare il raggiungimento degli obiettivi stabiliti nel Common Curriculum quali, la creatività, la cooperazione di gruppo, la chiarezza e fluency nella comunicazione in lingua inglese e la consapevolezza di essere cittadini europei. Al termine dell’esame ogni alunno partecipante ha conseguito un Certificato Europass delle competenze che, è bene sottolineare, sarà spendibile nel curriculum vitae dell’alunno stesso. Nella fase conclusiva si è proceduto alla Disseminazione. Fondamentale il lavoro svolto dalla Professoressa Nicoletta De Thomasis, responsabile nell’ambito del Progetto della Disseminazione, la quale ha eseguito un lavoro meticoloso sia a livello locale che in ambito europeo.  I corsi in piattaforma sono stati tenuti dal Prof Giorgio Guidi , Smart Physics e dalla docente Francesca Santeusanio, Roman Architecture mentre il corso di A journey of Flavour from Pizza to Ginger dalla Prof.ssa De Thomasis.

Sii il primo a commentare su "Pescara, il Liceo Scientifico Galilei accoglie i partner europei"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*