Pescara, all’ Ud’A gli studenti scelgono le imprese innovative

Pescara, all’Ud’A gli studenti scelgono le imprese innovative. I laureandi in Economia aziendale giurati del concorso che promuove le start-up.

Giudici giovani per imprese giovani che sanno innovare, magari puntando sul recupero della migliore tradizione. E’ il modo scelto dalla Cna Abruzzo, e dal suo Gruppo Giovani Imprenditori, per selezionare le tre migliori start-up regionali candidate alla finale della seconda edizione del “Premio Cambiamenti”: appuntamento fissato per domani, martedì 31 ottobre, a Pescara, presso la sede del Dipartimento di Economia dell’Università d’Annunzio, dalle 9 alle 13, all’ interno dell’Aula magna intitolata a Federico Caffé.

A scegliere i vincitori – su dodici finalisti passati al vaglio di una preventiva selezione che ha interessato una quarantina di imprese – sarà una platea di oltre 150 studenti iscritti all’ultimo anno del corso di laurea magistrale in Economia aziendale. A contendersi la qualificazione alla finale nazionale, in programma a Roma il 30 novembre prossimo, ed alla sua ricca dotazione (il primo premio consiste in 20mila euro e un giorno di consulenze a Dublino nelle sedi di Google e di Facebook) saranno – come detto – dodici aziende, che rappresentano le quattro province abruzzesi e svariati settori produttivi, che spaziano dall’utilizzo di droni alla grafica, dal turismo al tatuaggio, dalla riparazione di apparecchiature elettroniche alla produzione di dispositivi medici personalizzati, solo per citarne alcuni. Si tratta di “Eadrone” (L’Aquila); “Officine Piacentini” (Chieti); “Interaptiva” (Vasto); “Mkg Making Tattoo” (Atri); “Platinum Pharma Service” (Cappelle sul Tavo); “Hydromoving” (Casoli); “V&G” (Tocco da Casauria); “Exagogica” (Vasto); “Mnemosine cooperativa sociale” (San Salvo); “Foodiestrip” (Colonnella); Green Techs (Vasto); “Trabocco San Nicola (Vasto).

Il “Premio Cambiamenti” è un’iniziativa dedicata alle neo-imprese che hanno saputo innovare prodotti e processi, ed ha come obiettivo riconoscere il merito delle imprese, incoraggiando, dando visibilità e offrendo concrete possibilità di formazione e di supporto ai candidati che vi hanno preso parte. «I partecipanti alla selezione finale – illustra Luca Lecce, presidente dei Giovani Imprenditori di Cna Abruzzo, che con Silvio Calice coordina l’iniziativa – avranno al massimo cinque minuti di tempo per spiegare alla giuria la propria attività, e saranno valutati in base a criteri precisi: come si è presentata l’impresa; originalità della proposta; innovazione introdotta o mantenimento e recupero delle tradizioni; capacità di rispondere a bisogni ed esigenze del mercato e livello di competitività; evidenza del vantaggio strategico e della sostenibilità; impatto sociale, culturale, ambientale che si è generato». I tre migliori progetti selezionati (a loro andranno anche tre buoni-servizi da spendere all’interno del sistema Cna) avranno dunque la possibilità di cimentarsi con concorrenti agguerriti provenienti da ogni parte d’Italia: a sceglierli saranno gli economisti in formazione nell’ateneo abruzzese, che in tempo reale, attraverso i propri dispositivi, come smartphone e tablet, potranno esprimere una preferenza per l’uno o l’altro partecipante alla selezione. Alla manifestazione di viale Pindaro prenderanno parte, con Anna Morgante, Presidente della Scuola di Scienze Economiche, Aziendali, Giuridiche e Sociologiche dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara, anche i presidenti regionali della Cna e del suo Gruppo Giovani Imprenditori della Cna Abruzzo, Savino Saraceni e Luca Lecce, oltre al direttore della confederazione artigiana regionale, Graziano Di Costanzo.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Pescara, all’ Ud’A gli studenti scelgono le imprese innovative"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*