Terremoto: Brunetta a Teramo, favorire ripresa economica

Terremoto: Brunetta a Teramo, favorire la ripresa economica.  “L’ultima tappa della giornata dedicata a visitare le zone del centro Italia colpite dal sisma e dal maltempo e ad incontrare i sindaci e le popolazioni locali è stata a Teramo, l’importante comune, guidato dal sindaco Maurizio Brucchi che tra terremoto ed emergenza neve ha vissuto negli ultimi difficili mesi momenti complicati e dai quali ancora non riesce pienamente a risollevarsi”.

terremoto, brunetta a teramo1

E’ quanto ha dichiarato sulla sua pagina social, Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, visitando  – insieme alla collega Renata Polverini, al coordinatore regionale dell’Abruzzo di Forza Italia, Nazario Pagano, e alla senatrice Paola Pelino – il capoluogo teramano.

“Ho incontrato il primo cittadino e i sindaci delle zone del teramano. Mi hanno raccontato le loro esperienze di questi mesi, i loro bisogni primari. Istanze che porterò in Parlamento già dalla prossima settimana. Nel 2009, dopo il terribile terremoto de L’Aquila, il governo Berlusconi aveva previsto un contributo una tantum di 10mila euro anche per le case agibili ma lesionate. Ha dichiarato ancora l’esponente di F.I. Il decreto legge del governo Renzi-Gentiloni, invece, non prevede nulla. Non si capisce perché un povero cittadino che ha la casa lesionata ma agibile dovrebbe sistemarla con risorse proprie. E se non può permetterselo? Se si vuole accelerare la ripresa economica nelle aree colpite dal sisma e arginare il rischio di desertificazione imprenditoriale e non solo, ora in atto, è necessario istituire una zona speciale a fiscalità agevolata del territori colpiti, tutti, introducendo un vantaggio fiscale di riduzione di Irap, Irpef, Irpeg per almeno un periodo non inferiore a cinque anni. Solo così si faciliteranno nuovi investimenti. Esiste, per di più, un vero e proprio rischio default per i Comuni, se non viene istituito un fondo speciale a copertura del minor gettito da entrate tributarie determinato dalle esenzioni per chi ha l’ordinanza di sgombero. Minor entrare con uguali uscite: uguale default. Inoltre, conclude sempre Brunetta, è fondamentale il differimento dei termini per gli adempimenti amministrativi e finanziari, proroghe sulle rate del mutui, estensione e assegnazione degli spazi finanziari per i Comuni colpiti dal sisma e dagli eventi meteorologici. Solo con interventi seri e decisi si possono superare le prime opprimenti difficoltà dopo eventi di questo tipo. Il governo Renzi-Gentiloni agisca e non scappi,  ha concluso Renato Brunetta”.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Terremoto: Brunetta a Teramo, favorire ripresa economica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*