Pescara, una folla commossa per l’ultImo saluto a Carlo Pace

Pescara, una folla commossa per l’ultimo saluto a Carlo Pace. Gremita la chiesa di S. Antonio per i funerali di Carlo Pace. Tra i presenti anche Crescenti, D’Alfonso e Chiavaroli.

In tanti hanno partecipato nella chiesa di Sant’Antonio a Pescara alle esequie di Carlo Pace, sindaco del capoluogo adriatico dal 1994 al 2003, morto martedì scorso in ospedale per le lesioni riportate dopo essere stato investito da un’auto lunedì pomeriggio. Tanti amministratori, in carica oggi e all’epoca di Pace, hanno voluto salutare per l’ultima volta l’ingegnere e docente universitario in pensione. Al rito funebre, officiato dal parroco Nicola Petrone, presenti fra gli altri il sottosegretario alla Giustizia Federica Chiavaroli, il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, l’ex rettore dell’Università di Chieti-Pescara Uberto Crescenti, grande amico di Carlo Pace, il presidente della Provincia di Pescara, Antonio Di Marco, i sindaci di Pescara, di Chieti e di Montesilvano, Marco Alessandrini, Umberto Di Primio e Francesco Maragno. “Sindaco per tanti anni, politico serio e onesto, quando poteva faceva del bene per la mensa dei poveri di Sant’Antonio e chiedeva sempre se c’era bisogno di qualcosa ai collaboratori – ha ricordato nell’omelia padre Nicola – Un cuore grande, quello del nostro fratello che oggi siamo qui a salutare. La morte non è l’ultima parola perché noi continuiamo ad esserci nella vita eterna”. Al termine della messa la figlia Laura, anche a nome della madre Rossana e del fratello Bruno, ha voluto ricordare il papà.

Sii il primo a commentare su "Pescara, una folla commossa per l’ultImo saluto a Carlo Pace"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*