Maxi furto di marmellate a Collecorvino

Maxi furto di marmellate in azienda di Collecorvino: sparite decine di migliaia di vasetti di confetture, per un danno che supera i 100 mila euro.

 

L’azienda con sede a Collecorvino,  ‘Casa Giulia’,  lancia un appello a chiunque trovasse confetture con scadenza tra novembre e dicembre 2018, ‘per fermare i ladri’. Gli organizzatissimi  malviventi sono entrati in azione di notte quando l’attività era chiusa: hanno messo della vernice sulle telecamere e disattivato i sensori dell’allarme aziendale. Sono, quindi, entrati forzando la porta del magazzino e hanno portato via, utilizzando presumibilmente camioncini, decine di bancali contenenti i vasetti. Rubati anche muletti, carrelli elevatori e macchinari. Tutta merce non assicurata per la disperazione dei titolari. I prodotti di ‘Casa Giulia’ sono venduti in Italia ma anche all’estero: ‘Chiunque, in tutta Italia, dovesse trovarsi in possesso di confezioni di marmellata che hanno come data di scadenza novembre o dicembre 2018 – dicono dall’azienda, lanciando un appello agli utenti di tutto il Paese – è pregato di contattarci telefonicamente o di inviarci una mail così da verificare se i prodotti siano quelli rubati’.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Maxi furto di marmellate a Collecorvino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*