Giochi del Mediterraneo, M5S chiede indagine su 235 mila euro

enrica-sabatinienrica-sabatini

Il M5S al Comune di Pescara chiede indagine sul “saldo negativo di 235 mila euro della Fondazione Comitato dei Giochi del Mediterraneo spuntato dall’assestamento di bilancio”.

Il gruppo consiliare a Palazzo di Città a Pescara chiede una commissione speciale di indagine. “Ammonterebbero a 235 mila euro le maggiori spese sul capitolo relativo ai fondi del Comitato Giochi del Mediterraneo – afferma la capogruppo del M5s di Pescara Enrica Sabatini – e che, da quanto emerso in Commissione Finanze, il Partito Democratico vorrebbe far pagare ai cittadini pescaresi approvando un ennesimo debito fuori bilancio. Siamo assolutamente contrari e pretendiamo che vengano chiarite nel dettaglio le responsabilità dell’ente in merito a queste spese non previste e le eventuali responsabilità patrimoniali dirette di chi ha sbagliato”. “Riteniamo doveroso chiarire la vicenda – proseguono i consiglieri del M5s di Pescara Sabatini, Alessandrini e Di Pillo- poiché il Comune, in quanto ente attuatore per conto della Regione, non aveva alcun impegno diretto di carattere finanziario e se oggi i 235 mila euro dovranno essere pagati dall’ente, e quindi dai cittadini, è evidente la necessità di accertare perché questo sia avvenuto oltre che approfondire per quali specifiche finalità tali fondi pubblici siano stati utilizzati”.

L'autore

Barbara Orsini
Laureata con lode in Scienze Politiche con una tesi pubblicata presso l’IILA di Roma, inizia subito l’avventura giornalistica collaborando con “Il Tempo” e con TVQ. Dal 2002 lavora per Rete8 dove si occupa di cronaca, politica, terza pagina, economia-sindacale e dove ha condotto la rubrica “Allo Specchio”. Ama leggere, viaggiare e declinare tendenze in tutte le sfaccettature.

Sii il primo a commentare su "Giochi del Mediterraneo, M5S chiede indagine su 235 mila euro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*