La Regione vuol fare la variante alla SS16 a San Salvo

Incontro stamani in Regione: pronto lo studio per la variante alla SS16 a San Salvo: 8 km da Vasto fino al confine con il Molise

E’ stato il Governatore Luciano D’Alfonso a convocare stamani la riunione a L’Aquila. Presenti, oltre all’Anas, rappresentanti dei comuni di Vasto e di San Salvo e della provincia di Chieti, la Sovrintendenza archeologica e il Segretariato regionale del Ministero Beni Culturali. L’Anas ha illustrato la prima stesura del progetto definitivo dell’intervento: si punta alla riduzione dei flussi veicolari di mezzi pesanti in transito nei centri abitati e ad un migliore collegamento con le arre produttive e l’Autostrada A/14. L’intervento interessa un tratto di strada statale della lunghezza di 8,500 km. con un costo stimato in circa 56-60 milioni.

“La realizzazione di questo tratto stradale” ha detto D’Alfonso, “atteso dalle popolazioni locali da oltre 30 anni, sicuramente renderà l’infrastruttura, oltre che maggiormente funzionale, più sicura dal punto di vista della incidentalità”. Consenso pieno è stato espresso dai rappresenti dei comuni e della provincia di Chieti.

Previsto un sopralluogo entro i primi giorni di dicembre, allo scopo di verificare l’impatto che l’infrastruttura avrebbe sull’ambiente circostante ed eventualmente studiare soluzioni alternative.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "La Regione vuol fare la variante alla SS16 a San Salvo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*