Malore mentre gioca a beach volley, muore proprietario dell’ “Orsa Maggiore” a Pescara

Il titolare dello stabilimento balneare ‘Orsa maggiore’ di Pescara, Nicolino Rabuffo, 55 anni è morto per un malore improvviso accusato mentre giocava a beach volley

L’imprenditore, molto conosciuto in città, è morto questa sera stroncato da un malore che lo ha colpito all’interno del lido. Secondo le prime testimonianza, Rabuffo stava giocando a beach volley, e si è improvvisamente accasciato a terra. E’ stato subito chiamato il 118. Quando i sanitari sono arrivati, il personale dell’attività stava già cercando di rianimarlo; poi i medici hanno proseguito le manovre, anche con il defibrillatore, ma per il 55enne non c’è stato nulla da fare. Sul posto è intervenuta anche la Polizia.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Malore mentre gioca a beach volley, muore proprietario dell’ “Orsa Maggiore” a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*