WWF Abruzzo: un disegno per il lupo

WWF Abruzzo: un disegno per il lupo, in realtà più di 500 studenti della nostra Regione hanno risposto all’appello di “soslupo” per la sua sopravvivenza.

In pochi giorni, da tutte le scuole, principalmente Elementari e Medie, ma anche da Istituti Superiori, sono giunti centinaia di disegni con un unico protagonista, il lupo, specie fortemente a rischio alla luce di un piano del Governo che per tutelare le greggi italiane, prevede, tra le altre cose, l’abbattimento. Quasi tutti i disegni sono esposti in Piazza Sacro Cuore a Pescara:

“E’ importante registrare come, a distanza di oltre 40 anni dall’Operazione S.Francesco – dice Dante Caserta del WWF – quando riuscimmo proprio da questa Regione ad ottenere il riconoscimento di specie protetta per il lupo, sia ancora così alta la sensibilità, soprattutto dei più giovani per questo splendido animale.”

Sul fronte, invece, della battaglia per ostacolare il piano d’intervento del Governo, al di là dell’opposizione delle Regioni, il punto riguardante la possibilità di abbattimento é stato, comunque, riproposto:

“Noi chiediamo che questo punto venga assolutamente stralciato – prosegue Caserta – perchè non é questa la soluzione alla problematica della razzia di greggi. Ogni anno, in Italia, muoiono 300 lupi vittime dei bracconieri o di incidenti stradali, non é necessario ricorrere agli abbattimenti, casomai ci sono altre strade più efficaci come i recinti elettrificati o quella degli indennizzi certi e rapidi per gli allevatori.”

Guarda il video del Tg8:

Sii il primo a commentare su "WWF Abruzzo: un disegno per il lupo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*