Violenza donne, numero verde a Chieti

Violenza donne, numero verde a Chieti. In aumento le vittime che si rivolgono al Centro Antiviolenza e al numero verde gratuito 800432500.

A testimoniare l’impennata dei casi di violenza sulle donne sono i dati registrati da novembre 2014 a novembre 2015, resi noti durante la presentazione dell’opuscolo informativo “Aiutare, proteggere, sostenere. La pubblicazione è stata realizzata grazie al protocollo d’intesa “Rete contro la violenza verso le donne e di genere della Città di Chieti”, firmato dalle istituzioni e dalle associazioni cittadine a conclusione del progetto di potenziamento del Centro Antiviolenza Donna. Nell’ultimo anno si sono rivolte allo sportello 93 donne, anche per consulenze legali o psicologiche, mentre sono 52 quelle prese effettivamente in carico. Il 38% di queste ha tra i 40 e i 49 anni, il 21% tra i 50 e i 59 anni, il 20% ha tra i 30 e i 39 anni. Le vittime sono per la maggior parte italiane (73%), come sono in gran parte italiani gli autori delle violenze (94%). Nel 30% dei casi si tratta di violenze di tipo psicologico, nel 25% di tipo fisico. La violenza classificata di tipo economico vede una percentuale del 21%, 15% lo stalking. I casi di violenza denunciati alla magistratura sono 16, mentre 13 donne hanno ottenuto l’allontanamento del maltrattante e 3 sono state inserite in una Casa Rifugio ad indirizzo segreto. Il sindaco di Chieti Umberto Di Primio, nell’esortare chi ha subito violenza a denunciare il fatto, ha aggiunto che l’obiettivo più importante è far conoscere il problema della violenza sulle donne, spesso retaggio meramente culturale.

Sii il primo a commentare su "Violenza donne, numero verde a Chieti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*