Villa S.Angelo: parco dedicato a piccolo Andrea

Villa Sant'Angelo (L'Aquila) - ricostruzione post sisma

A Villa S.Angelo un parco dedicato a piccolo Andrea Esposito, la più giovane vittima, in paese,  del sisma del 6 aprile del 2009.

“Quello di questa sera è forse il momento più importante della mia vita da sindaco”. Con queste parole il sindaco di Villa Sant’Angelo, Domenico Nardis, ha salutato l’inaugurazione del parco giochi dedicato al piccolo Andrea Esposito, la vittima più giovane del Comune della valle dell’Aterno, scomparso la notte del 6 aprile 2009 insieme alla mamma Valentina Berti.

“I bambini sono il futuro: a loro bisogna spiegare com’era il paese prima del 2009 per fargli comprendere ciò che sarà quando sarà ricostruito, perché sono certo che ce la farete”.

Stefano Esposito, papà della giovane vittima, miracolosamente scampato la notte del sisma. La struttura è stata realizzata con i fondi donati dalla comunità di Conza della Campania, comune colpito dal terremoto del 1980, e con il contributo della Bcc di Roma, il Centro sportivo italiano, il Centro per i servizi del volontariato dell’Aquila ed il circolo parrocchiale di Villa Sant’Angelo.

“Quello che può sembrare un dettaglio nel grande sforzo della ricostruzione in realtà rappresenta un esempio di come una comunità possa raccogliersi e ritrovarsi nei momenti difficoltà” ha ricordato Pierluigi Biondi, sindaco del Comune di Villa Sant’Angelo all’epoca del sisma mentre il vice sindaco di Conza della Campania, Annamaria Lariccia, ha ricordato come la sua comunità e quella di Villa “abbiano vissuto lo stesso dramma. Questo parco giochi è il segnale di fiducia nel futuro e speranza nelle giovani generazioni”.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Villa S.Angelo: parco dedicato a piccolo Andrea"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*