Viadotti Chieti: cadono calcinacci in via Zittola

È ancora allarme viadotti a Chieti dove è stato chiuso il sottopasso di via Zittola, nei pressi dello stadio Angelini, dopo che un automobilista ha notato i calcinacci che si staccavano dal ponte dell’asse attrezzato.

Si allunga la lista dei viadotti e dei sottopassi a rischio nel capoluogo teatino dove il Comune ha inviato al Ministero delle Infrastrutture il rapporto sullo stato in cui versano, strade, ponti e viadotti ed ha chiesto 4 milioni di euro per i lavori di messa in sicurezza.Via Zittola, però, non è inserita in quell’elenco perchè ,dopo un primo sopralluogo effettuato il 10 ottobre dall’Anas, proprio per oggi era previsto un ulteriore intervento di “passivazione” come ha spiegato al Tg8 l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Raffaele Di Felice.

Sull’asse attrezzato c’è già il cavalcavia pericolante di via de Fiume che si trova all’altezza di Dragonara. A notare la criticità di via Zittola è stato un automobilista che ieri, 17 ottobre, nel primo pomeriggio, ha visto che alcuni pezzi di cemento si staccavano e piombavano sull’asfalto ed ha subito chiamato i vigili del fuoco Sul posto sono intervenuti anche gli agenti  della polizia municipale. Nella giornata odierna, 18 ottobre, è attesa la relazione dei vigili del fuoco e il parere dell’Anas; intanto il sottopasso è stato chiuso con le transenne. L’asse attrezzato che sovrasta via Zittola è di competenza dell’Anas ma la strada sottostante, che collega via Vibrata a viale Abruzzo, è del Comune. Il caso di via Zittola si aggiunge agli altri viadotti e sottopassi pericolanti in città: tra essi ci sono i viadotti di Madonna delle Piane e di via Gran Sasso per i quali il sindaco Umberto Di Primio ha chiesto 1,7 milioni di euro al ministro Toninelli. A Chieti ci sono almeno altre 5 strutture a rischio: il sottopasso pedonale di via Vomano, a Brecciarola, che è chiuso dal 15 maggio scorso, il sottopasso di via Penne (lato Mantini), il sottopasso di via Colle dell’Ara, di competenza provinciale, e il sottopasso di strada San Donato-via Spatocco.

Aggiornamento ore 14.30

“Il sottopasso di via Zittola, a Chieti Scalo, non presenta problemi di sicurezza”, lo rende noto l’Assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, dopo aver effettuato un sopralluogo con i tecnici. “L’Anas, con la quale l’amministrazione comunale sta collaborando in maniera sinergica – spiega l’Assessore – già da alcuni mesi ha intensificato i controlli sulle infrastrutture di propria competenza. In particolare, sul sottopasso situato nei pressi dello Stadio Angelini, lo scorso 10 ottobre l’Ente Nazionale per le Strade ha effettuato dei lavori di messa in sicurezza, programmando il successivo intervento di ‘passivazione’ consistente nella spicconatura e verniciatura dei metalli presenti sulle pareti che si sarebbe dovuto eseguire proprio tra le giornate di domani 19 ottobre e lunedì 22. Il sottopasso, al momento transennato dalla Polizia Municipale a causa dell’intonaco staccatosi dalle pareti, verrà riaperto al traffico non appena verranno eseguiti gli interventi tecnici da parte dell’Anas”.

Il servizio del Tg8

Sii il primo a commentare su "Viadotti Chieti: cadono calcinacci in via Zittola"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*