Vertenza Intecs L’Aquila: corsa contro il tempo

Vertenza Intecs L’Aquila: corsa contro il tempo per i 68 ricercatori che tra poco più di due mesi saranno licenziati.

Lo scorso 20 settembre l’azienda ha annunciato la volontà di chiudere il sito aquilano mandando a casa i 68 dipendenti, scatenando la furente reazione non solo dei sindacati ma anche di tutte le istituzioni ai vari livelli, dalla Regione con il vice presidente Lolli, fino al Parlamento con la senatrice del Pd Pezzopane e il deputato dell’Mdp Gianni Melilla. Il prossimo 17 novembre ci sarà un tavolo di confronto convocato da Giovanni Lolli, tre giorni prima della riunione in Confindustria. L’incontro del 17, voluto da Lolli, é per verificare se ci possono essere margini di trattativa con l’azienda che al momento sembra essere irremovibile. Un comportamento inspiegabile, secondo i sindacati, visto che l’azienda gode di ottima salute. Sullo sfondo i progetti ancora fermi in Regione per ottenere i finanziamenti pubblici, ma su questo aspetto Lolli é stato molto chiaro, in caso di dismissione del sito aquilano verrebbero a cadere tutti i presupposti per partecipare a qualsiasi bando.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Vertenza Intecs L’Aquila: corsa contro il tempo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*