Vertenza Corpa: Serraiocco “beffa” i lavoratori

Vertenza Corpa: Serraiocco “beffa” i lavoratori non mantenendo gli impegni presi nell’incontro dello scorso 30 ottobre presso il suo studio.

Una delegazione dei 140 dipendenti di Corpa Srl, la società che fa capo al Gruppo Ettorre Gomme di Notaresco e che gestisce la manutenzione dei mezzi pubblici di Atac a Roma, lo scorso 30 ottobre si presentò presso lo studio del commercialista di Pescara Vincenzo Serraiocco, azionista di maggioranza, chiedendo il pagamento delle 4 mensilità mancanti e la revoca delle lettere disciplinari, preludio del licenziamento. Serraiocco s’impegnò a corrispondere almeno due mensilità entro il 6 novembre, poi in una successiva e mail ridotte ad una, e a bloccare l’invio delle lettere. Morale della favola, ad oggi, nessuna di queste promesse é stata mantenuta ed anzi l’amministratore delegato di Corpa smentisce Serraiocco parlando d’impegni che non si sarebbe dovuto prendere. Punto e a capo, dunque, per i 140 lavoratori pronti ad altre clamorose manifestazioni, mentre la Corpa continua a vincere bandi di gara, l’ultima quella dell’Acea, sempre a Roma:

“Ci siamo assunti la responsabilità di interrompere lo sciopero e tornare al lavoro – spiega Guido Lutrario dell’Unione sindacale di base di Roma – certi che una stretta di mano valesse più di qualunque altra cosa, ma evidentemente ci sbagliavamo. Sappiamo delle difficoltà economiche di Atac, ma sappiamo anche che in un recente vertice in Prefettura con i vari creditori dell’azienda di trasporto pubblico locale di Roma, tra le priorità era stata posta quella dei lavoratori. A questo punto l’azienda Corpa, tramite il suo azionista di maggioranza Serraiocco o il suo Amministratore Delegato, deve prendersi le sue responsabilità e dire se é in grado di continuare oppure no, in caso contrario si faccia da pare e le istituzioni provvedano a sistemare questi lavoratori tra l’altro altamente specializzati.”

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Vertenza Corpa: Serraiocco “beffa” i lavoratori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*