Vento forte Abruzzo: numerosi danni e disagi

Il vento forte che da questa mattina sta interessando gran parte del territorio in Abruzzo sta causando danni e disagi.

Decine di interventi dei Vigili del Fuoco in Abruzzo per alberi caduti sulle strade provinciali in seguito al forte vento. A Scafa è stata sfiorata la tragedia per il crollo di un grosso albero che è precipitato su tre autovetture ed una persona è rimasta lievemente ferita. A Scafa la forze del vento ha scoperchiato anche il tetto di un edificio dei proprietari della cantina Duchi di Castelluccio.

Sempre in provincia di Pescara, a Cugnoli, questa mattina, un incendio ha lambito alcune abitazioni.

In provincia di Teramo il vento si è alzato a metà di questa mattinata ed è stato avvertito in maniera particolare nella fascia pedemontana a sud della provincia: in Val Fino fino a Isola del Gran Sasso ma anche sulla Laga a Campli, Civitella, Crognaleto, Rocca Santa Maria, e in Val Vibrata a Sant’Omero e Sant’Egidio. Oltre alle squadre dell’ente sono al lavoro tre ditte esterne per la rimozione dei detriti sulle strade, per ora non si segnalano danni a persone o cose.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Disagi anche sulle autostrade A/24 e A/25

A Lanciano un cartello pubblicitario sradicato dal vento è precipitato su un’auto in sosta; numerosi i disagi segnalati.

Sul Gran Sasso venti fino a 175 km/h.

A Teramo e provincia Vigili del fuoco in azione per domare incendi di sterpaglie e risolvere situazioni di criticità causate dal forte vento.

Il vento crea problemi soprattutto nelle zone collinari, pedemontane e montuose. In molti casi, da Montorio al Vomano (Teramo) e Isola del Gran Sasso (Teramo), i sindaci, attraverso i social, invitano la cittadinanza a rimanere in casa.

I Vigili del fuoco sono impegnati in numerosi interventi su tutto il territorio regionale. In località Abete Mozzo di Torricella Sicura (Teramo) si è sviluppato un incendio in un’ampia zona difficilmente raggiungibile e per questo è stato richiesto il supporto di un canadair.

A Castiglione Messer Raimondo (Teramo), oltre agli alberi caduti sulle strade, si è sviluppato un incendio in una scarpata in località San Giorgio, con le fiamme alimentate dal forte vento.

“Dopo l’emergenza vento e i 25 gradi”, afferma il sindaco Vincenzo D’Ercole, “ci stiamo preparando a fronteggiare un repentino calo delle temperature, che scenderanno al di sotto della media stagionale, con possibili nevicate”.

“In questo momento si registrano temperature che superano i 26 gradi in alcune zone e forti venti di garbino”, afferma il meteorologo Giovanni De Palma di AbruzzoMeteo.org . “Dal pomeriggio-sera i venti saranno in rotazione: prima il Maestrale e poi il Grecale porteranno una massa d’aria fredda che comporterà una diminuzione sensibile delle temperature, con possibilità di temporali e ancora raffiche. Domani potrebbero esserci nevicate anche a bassa quota, con rovesci più intensi sulle zone montuose e ad alta quota. Da giovedì la situazione migliorerà, ma rimarrà il freddo”.

Sii il primo a commentare su "Vento forte Abruzzo: numerosi danni e disagi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*