Vasto: Carabinieri speronati e feriti durante un inseguimento

Due Carabinieri sono rimasti feriti durante un inseguimento a Vasto. In manette un giovane di Gissi.

Un giovane di Gissi è stato arrestato durante un inseguimento iniziato alla periferia di Vasto quando il venticinquenne non si è fermato all’alt dei Carabinieri. Il giovane, incensurato, era alla guida di una Bmw 520 e, intorno alle ore 22 della notte tra il 6 e il 7 marzo, alla vista dei militari dell’Arma, si è dato alla fuga  poiché non era in possesso della patente. L’auto era già stata segnalata nei giorni precedenti per non essersi fermata ad un posto di blocco. E’ iniziato così un inseguimento che da Vasto è continuato a folle velocità in territorio di Monteodorisio ed è terminato sulla Sp 150 in territorio di Gissi, comune di residenza del giovane. Il venticinquenne. Dopo la convalida dell’arresto, avvenuta ieri mattina, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con l’accusa di guida senza patente, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Per i due carabinieri della stazione di Cupello, che erano giunti in aiuto dei colleghi di Vasto e sono rimasti feriti durante l’inseguimento perchè l’auto sulla quale si trovavano è stata speronata dalla Bmw guidata dall’arrestato , la prognosi è di 15 e 30 giorni.

 

Sii il primo a commentare su "Vasto: Carabinieri speronati e feriti durante un inseguimento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*