Vasto: abbandona la madre e fugge con i risparmi, a giudizio

Un uomo di 51 anni ha abbandonato la madre in una casa di riposo di Vasto ed è fuggito con pensione e risparmi dell’anziana. E’ stato rinviato a giudizio.

M.Z., 51 anni è sotto accusa per violazione degli obblighi di assistenza familiare (art. 570 codice penale) nei confronti dell’anziana madre A.R. 85 anni. Dopo averla portata in una
casa di riposo, la Rsa Santa Rita, si è appropriato dei risparmi e della pensione della donna ed  è fuggito senza pagare le rette mensili. Il cinquantunenne si è reso irreperibile lasciando un debito di 24 mila euro alla casa di riposo dove gli operatori hanno continuato ad assistere l’ottantacinquenne dimostrando una grande umanità al contrario di quanto dimostrato dal figlio.

L’indagine è partita quando gli amministratori della Rsa si sono accorti che, nonostante l’anziana percepisse regolarmente la pensione, sul suo conto non era rimasto nulla.Il sostituto procuratore di Vasto Gabriella De Lucia ha chiesto ed ha ottenuto il rinvio a giudizio dell’uomo che ha avuto una condotta contraria alla morale, non solo sottraendosi agli obblighi di assistenza dell’anziana madre ma anche perchè le avrebbe sottratto per mesi la pensione mettendola in grande difficoltà. L’imputato rischia un anno di reclusione oltre al risarcimento del danno procurato alla madre e il pagamento delle rette. L’anziana è ancora ricoverata nella Rsa Santa Rita ed è accudita amorevolmente ma l’istituto ha presentato un decreto ingiuntivo in cui chiede il pagamento della somma che gli spetta.

Sii il primo a commentare su "Vasto: abbandona la madre e fugge con i risparmi, a giudizio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*