Variante A25 Cerchio-Bussi: Il Ministero “smentisce” Toto

Variante A25 Cerchio-Bussi: Il Ministero “smentisce” Toto rispondendo ad una richiesta di chiarimenti del Forum H2O sui progetti di “Strada dei Parchi”.

Il dirigente del Ministero dei Trasporti Placido Migliorino ha risposto in maniera lapidaria ed in un passaggio, considerato particolarmente significativo, dice:

“Ne risulta che allo stato attuale la Società Strada dei Parchi non ha titolo istituzionale per analizzare tali problematiche di varianti e, conseguentemente, le attività intraprese devono considerarsi iniziative unilaterali non correlate ad alcun mandato da parte di questo Ministero Concedente”

La nota del Ministero, precisa in un comunicato il Forum H2O, ricorda che la legge 228/12 (Legge di stabilità 2013) aveva previsto l’adeguamento delle autostrade A24 e A25 a causa del rischio sismico. Toto, secondo il Ministero, avrebbe avanzato proposte progettuali a più riprese, inserendo, però, varianti estranee all’ambito della Convenzione esistente e quindi non assentibili in base alla norma. Scrive infatti il Ministero sempre a firma del dirigente Migliorino:

“In particolare sono state ipotizzate dalla Società Concessionaria alcune varianti al tracciato autostradale che, tuttavia, non sono ricomprese nelle attività di progettazione affidatele ai sensi della convenzione vigente”

La nota ministeriale si chiude rimandando ad eventuali e del tutto ipotetiche fasi di progettazione preliminare, spiega ancora il Forum H2O, dopo un eventuale affidamento ufficiale che comunque saranno sottoposte a dibattito pubblico.

Sii il primo a commentare su "Variante A25 Cerchio-Bussi: Il Ministero “smentisce” Toto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*