Un centauro abruzzese muore ad Ischia

ambulanza-notteambulanza-notte

Un giovane centauro abruzzese è morto la scorsa notte in un incidente stradale avvenuto  mentre era in vacanza ad Ischia.

Doveva trascorrere una vacanza all’insegna del relax, del sole e del mare nell’ isola di Ischia e invece la splendida località è stata l’ultimo luogo che ha visitato nella sua vita. Un giovane centauro di 27 anni residente in provincia di Teramo,  è morto nella notte in un incidente stradale mentre era a bordo della sua moto.Giuseppe Mazzilli,  originario di Sant’Omero ma residente a Campli, era alla guida della una Yamaha 600 Fazer e stava percorrendo la via provinciale Cava Grado, a Sant’Angelo nel Comune di Serrara Fontana, quando, per evitare l’impatto con  un pedone che stava attraversando la strada, è caduto al suolo ed ha battuto la testa contro il muro laterale della strada. Nell’impatto ha riportato gravissime lesioni al cranio che ne hanno provocato il decesso. Inutili i soccorsi il centauro è arrivato senza vita al pronto soccorso dell’ospedale Rizzoli. L’uomo investito è rimasto ferito ad una gamba. Il pm di turno della Procura della Repubblica di Napoli ha provveduto al sequestro della salma ed ha disposto l’esame autoptico che sarà svolto al Policlinico di Napoli. Dagli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Ischia, accorsi immediatamente sul posto insieme al 118, è emerso che fatale è stata la guida senza casco di protezione.

 

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Un centauro abruzzese muore ad Ischia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*