Turismo, l’Abruzzo punta sulla Germania

Con l’estate oramai ai titoli di coda la Regione Abruzzo sta lavorando per rinnovare l’importante partnership  con la Germania.

Una sinergia con l’Agenzia “Studiosus Gruppenreisen”, uno dei più importanti tour operato sul mercato tedesco,volta a far crescere sempre di più la percentuale di turisti stranieri in Abruzzo. Intanto a livello nazionale anche quest’anno regioni italiane come Lazio e Lombardia hanno nuovamente preferito per le proprie vacanze estive in territorio abruzzese. Il progetto si snoda su due binari paralleli: da una parte la pianificazione che nel 2019, in Abruzzo (al mare ma non solo), prevede 12 date in bassa stagione per l’arrivo di turisti tedeschi. Contestualmente, da parte della Regione partirà una campagna di promozione a tappeto su riviste, nel corso di fiere e altri momenti ed eventi e prestando un’attenzione particolare ai collegamenti aerei tra Pescara e la Germania.

L’assessore al Turismo Giorgio D’Ignazio ha inoltre reso noto che si sta avviando una “importante campagna di informazione e di pubblicità sui mercati nazionali ed internazionali per valorizzare al massimo l’Abruzzo, soprattutto per farlo conoscere tramite una programmazione dettagliata per il prossimo anno. Stiamo potenziando ulteriormente anche il sistema di collegamento aereo insieme alla Saga per linee aeree che colleghino direttamente l’Abruzzo con la Germania, anche con l’obiettivo di mettere in linea l’Abruzzo con le altre Regioni d’Italia. Esattamente come fa un bravo albergatore stiamo già svolgendo l’attività di programmazione per il lungo periodo, in previsione della prossima stagione balneare 2019”

IL SERVIZIO DEL TG8:

https://www.youtube.com/watch?v=iFHGaei8pI8

Sii il primo a commentare su "Turismo, l’Abruzzo punta sulla Germania"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*