Treno Sulmona-L’Aquila bloccato per 2 ore tra i campi

30/12/2008 VIAGGIATORI PENDOLARI IN ARRIVO ALLA STAZIONE TERMINI CON TRENI PROVENIENTI DA DIVERSE DESTINAZIONI

Disagi ieri mattina per i passeggeri del treno Sulmona-L’Aquila rimasto bloccato per due ore tra i campi.

Il treno regionale 7064 Sulmona-L’Aquila che parte dalla città peligna alle 6.40 ieri mattina è rimasto bloccato per due ore tra i campi con inevitabili disagi per i passeggeri. Un nuovo treno Swift che trasporta ogni giorno molti pendolari ha avuto un guasto tecnico determinando un ritardo che ha scatenato l’ira di coloro che hanno vissuto la disavventura. L’arrivo a L’Aquila era previsto per le 7.48 e invece a quell’ora i passeggeri stavano vivendo una vera e propria odissea, bloccati tra le campagne di Pratola Peligna e Raiano. I protagonisti della spiacevole situazione sono stati portati a destinazione con un altro treno. Alcuni passeggeri segnalano che ai continui aumenti del costo degli abbonamenti ,passato negli ultimi due anni da 70 a 82 euro e 60 centesimi proseguono disagi e disservizi sulla tratta in questione. Il portavoce delle Ferrovie dello Stato per Abruzzo,Marche,Molise, Umbria e Sardegna Giuseppe Angelini spiega che guasti possono accadere nonostante si tratti di un treno di nuova generazione e comunque si è proceduto il prima possibile, dopo il guasto al locomotore del treno regionale 7064 , a far arrivare un bus e condurre i passeggeri a L’Aquila. Lo scorso novembre i pendolari avevano già scritto al prefetto, a Trenitalia e alla Regione per lamentare anche il nuovo orario invernale dei treni.

Sii il primo a commentare su "Treno Sulmona-L’Aquila bloccato per 2 ore tra i campi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*