Trasporti Abruzzo: studenti in piazza a Pescara

Studenti in piazza a Pescara per protestare contro gli aumenti degli abbonamenti degli autobus e chiedere migliori servizi.

Chiedono migliori servizi sia per quanto riguarda il trasporto pubblico in Abruzzo che per il diritto allo studio i rappresentanti dei Collettivi studenteschi di Pescara, Lanciano e Sulmona che oggi hanno dato vita ad una manifestazione di protesta in piazza Unione, davanti alla sede della Regione. “Gli aumenti dei biglietti e degli abbonamenti per viaggiare sugli autobus disposti dalla società Tua penalizzano studenti e famiglie” hanno detto a gran voce i ragazzi e le ragazze di diversi istituti scolastici abruzzesi. Hanno portato all’attenzione degli organi di informazione le loro richieste e poi sono stati ricevuti dal consigliere regionale con delega ai trasporti Camillo D’Alessandro e da rappresentanti del Comune di Pescara.

“Durante l’incontro” – si legge in una nota del collettivo- “ci é stata assicurata l’apertura di un tavolo tecnico con l’Assessorato all’Istruzione e con l’USR (Ufficio Scolastico Regionale) per entrare nel merito delle proposte sulla legge; allo stesso tempo Camillo D’Alessandro si è impegnato per l’apertura di un tavolo di lavoro sul trasporto, iniziando con un incontro da definire nel corso della prossima settimana con l’Assessorato ai Trasporti, al Bilancio ed all’Istruzione.

 

Il servizio del Tg8:

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Trasporti Abruzzo: studenti in piazza a Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*