Trasporti Abruzzo: scioperi in programma il 24 e il 26 luglio

Anche in Abruzzo le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil aderiscono alle due giornate di sciopero dei lavoratori del settore Trasporti che chiedono la risoluzione di problemi che “si protraggono ormai da troppo tempo”.

Chiedono di rimettere in movimento il Paese e risolvere gli annosi problemi legati alle infrastrutture e ai trasporti i sindacati Cgil, Cisl e Uil che hanno programmato un imponente sciopero generale per il 24 e il 26 luglio.

“Una mobilitazione di questa portata non si ricordava dalla fine degli anni 80” hanno detto a Pescara, presentando le iniziative che saranno messe in atto in occasione delle due giornate di stop dal lavoro, i segretari generali regionali della Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti Franco Rolandi, Amelio Angelucci e Giuseppe Murinni.

Tra le numerose richieste avanzate al Governo c’è anche la stabilizzazione del fondo nazionale trasporti e la necessità  di scongiurare i tagli al fondo di 58 milioni di euro.

Il 24 luglio ci sarà lo stop di treni, traghetti, taxi e trasporti pubblici locali mentre gli aerei si fermeranno il 26 luglio.

I segretari Rolandi, Angelucci e Murinni hanno evidenziato che ” C’è bisogno di risposte strategiche. La protesta è stata decisa nel corso della riunione unitaria (la prima dopo anni) delle segreterie nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, che ha varato anche una piattaforma di proposte. “Rimettiamo in movimento il Paese” è indirizzata al Governo al quale si chiede di aprire un confronto su infrastrutture, politica dei trasporti e regole ed arrivare alla sottoscrizione di un Patto per i trasporti che parta dall’aggiornamento del Piano generale dei trasporti e della logistica e che tenga conto delle esigenze di mobilità di persone e merci. Lo sciopero non è contro il Governo ma poggia su delle proposte per dare risposte e regole ad un settore che così rischia di restare indietro rispetto al resto d’Europa. “Mancano risposte strategiche da parte del Governo, scelte necessarie per il rilancio del settore”.

Lunedì 22 luglio a partire dalle ore 16.00 , al Serena Majestic di Montesilvano, si terrà l’attivo unitario dei delegati e delle delegate sindacali operanti nei trasporti sia in Abruzzo che in Molise e mercoledì 24 luglio, in occasione della prima delle due giornate di sciopero, si terrà un presidio di lavoratori dei trasporti ,dalle ore 10.00 alle ore 12.00, davanti al palazzo della Prefettura di Pescara.

Il Servizio del Tg8:

Ecco le motivazioni dello sciopero:

ragioni sciopero2

Ecco le modalità dello sciopero:

Segreterie Regionali Abruzzo e Molise

Articolazioni e modalità per settore, specifiche per aziende/territorio per la giornata di sciopero del 24 luglio 2019:

PER IL SETTORE TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

Trasporto Urbano

Addetti di esercizio (Autobus, tram, metropolitane, ecc…): 4 ore con modalità dalle ore 19.30 alle ore 23.30  nel rispetto delle fasce di garanzia aziendali

Personale connesso e funzionale al servizio di mobilità delle persone (biglietterie, attività accessorie di manutenzione, ecc.): 4 ore con la medesima articolazione degli addetti di esercizio

Restante personale non direttamente connesso alla mobilità delle persone: ultime quattro ore del turno

Trasporto Extraurbano

Addetti di esercizio (autobus e ferrovie concesse): 4 ore con modalità dalle ore 19.30 alle ore 23.30  nel rispetto delle fasce di garanzia aziendali

PER IL SETTORE TRASPORTO FERROVIARIO

Addetti alla circolazione treni

(Personale delle  stazioni, Personale di macchina, Personale di bordo),  dalle 9.01 alle 17.01

Uffici-impianti fissi con prestazione unica giornaliera intera prestazione lavorativa

PER IL SETTORE APPALTI FERROVIARI

Personale turnista e Personale viaggiante:   Primo mezzo turno di lavoro

PER IL SETTORE AUTOSTRADE

Personale Impianti Sala Radio e Viabilità

(sottoposto alla legge 146/90) ultime 4 ore del turno con garanzia dei servizi minimi essenziali

Restante personale: intero turno/prestazione

PER IL SETTORE ANAS

Tutto il personale:  intero turno giornaliero

Personale turnista: dalle ore 6.00 del 24/7 alle ore 6.00 del 25/7

Personale addetto alla manutenzione del manto stradale e ripristino sicurezza:  4 ore di fine turno

PER IL SETTORE SERVIZIO TAXI

Durata di 24 ore articolate all’interno dei turni, saranno garantiti i trasporti sociali per anziani, portatori di handicap e malati

PER IL SETTORE TRASPORTO MERCI SU ROTAIA

8 di sciopero (prime 8 ore di turno) dalle ore 9.01 alle ore 17.01

Uffici-impianti fissi con prestazione unica giornaliera intera prestazione lavorativa

PER IL SETTORE AUTONOLEGGIO CON CONDUCENTE

Addetti di esercizio: 4 ore dalle ore 10.00 alle ore 14.00

Restante personale non direttamente connesso alla mobilità delle persone: ultime quattro ore del turno

PER IL SETTORE TRASPORTO MERCI E LOGISTICA

4 ore di sciopero, nelle ultime quattro del turno

Verrà garantita l’effettuazione dei servizi che seguono:

trasporto di carburante alla rete di pubblico approvvigionamento e di combustibile da riscaldamento; raccolta e distribuzione del latte;  trasporto di animali vivi; trasporto di medicinali e forniture per ospedali e case di cura; trasporto di prodotti alimentari di prima necessità; acqua potabile mediante autobotti

PER IL SETTORE SERVIZIO FUNERARIO

Intera giornata di lavoro (saranno garantite le prestazioni indispensabili previste dalla regolamentazione vigente)

26 LUGLIO SCIOPERO SETTORE AEREO

LAVORATORI TRASPORTO AEREO:  

Tutti i lavoratori  (ad eccezione controllori di volo ENAV)  dalle ore 10.00 alle ore 14.00

COMPAGNIE NON AFFILIATE A NESSUNA ASSOCIAZIONE DI SETTORE:  RYANAIR, AIR DOLOMITI, NORWEGIAN, AIR ITALY, BLUEAIR, MISTRAL AIR, NEOS AIR, VOLOTEA, BLUPANORAMA, EASYJET

 

Sii il primo a commentare su "Trasporti Abruzzo: scioperi in programma il 24 e il 26 luglio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*