Trasacco: Pirata della strada chiede scusa

Trasacco: Pirata della strada chiede scusa. A tre giorni dall’incidente che poteva avere conseguenze più gravi, nel quale é rimasto vittima un giovane di 17 anni, l’uomo, un 26enne originario di Sassari, va a trovarlo in ospedale per chiedergli scusa.

La vittima, Elio Garofalo di 17 anni di Trasacco, é ricoverato in ospedale al San Salvatore de L’Aquila e nei prossimi giorni dovrà sottoporsi ad un intervento chirurgico alle gambe. Ieri mattina, il suo investitore, un giovane di 26 anni originario di Sassari ma residente a Luco dei Marsi, si é presentato in ospedale per chiedergli scusa dopo averlo travolto la notte tra sabato e domenica con la sua Ford Fiesta e non essersi fermato. E’ stato denunciato dai carabinieri per omissione di soccorso, tuttavia l’uomo, accompagnato dai suoi genitori, ha voluto dare le sue spiegazioni dicendo di non essersi accorto, a causa del buio, di averlo investito.

 

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Trasacco: Pirata della strada chiede scusa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*