Tragedia Genova: ancora grave l’immobiliarista di Lanciano

Versa ancora in gravi condizioni e sotto stretta osservazione, Rita Giancristofaro, l’immobiliarista di Lanciano, ma residente a Trieste, coinvolta nel crollo del Ponte Morandi.

I suoi cari, che vivono e lavorano nel capoluogo frentano e sono molto conosciuti in città, sono già da diversi giorni a Genova, in stretto contatto con loro il sindaco di Lanciano Mario Pupillo che nella tarda serata di ieri ha sentito sua madre Annamaria Ciarelli. Rita Giancristofaro, 41 anni agente immobiliare da anni residente a Trieste, ha riportato un severo politrauma agli arti e alla regione toracico polmonare con l’interessamento anche di alcuni organi interni. Lo staff medico che la segue é più che altro, in questa fase, impegnato a prevenire il rischio di setticemia. Le sue condizioni restano, comunque, stabili e traspare ottimismo sul suo recupero. Rita era a Genova in vacanza per visitare l’acquario, quella mattina stava proprio raggiungendo la nota struttura e la sua automobile stava transitando sul Ponte Morandi, quando é avvenuto il crollo. Secondo quanto si é appreso la donna é apparsa vigile e cosciente anche se in forte stato confusionale. Sarebbe già stata sottoposta ad alcuni interventi chirurgici per ridurre i diversi traumi riportati ed é tutt’ora in prognosi riservata.

Sii il primo a commentare su "Tragedia Genova: ancora grave l’immobiliarista di Lanciano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*